Metropoli italiane

Metropoli italiane è il titolo di un libro in preparazione – dovrebbe uscire in autunno – nel quale riprendo il tema della formazione e dell’istituzionalizzazione delle città-di-fatto che si sono formate per coalescenza territoriale in Italia. Le attività di ricerca-azione che ho condotto negli ultimi anni sul tema dell’istituzionalizzazione dei sistemi urbani transcomunali (Studi & progetti) mi hanno spinto ad avviare una ricerca empirica e metodologica sul fenomeno della coalescenza territoriale in Italia.

Partecipando alla preparazione di policy report su questo tema – e sulla base delle mie ricerche precedenti – sono giunto alla conclusione che lo stallo istituzionale che dura dai primi anni Novanta, da quando fu approvata la legge n. 142/1990, dipende in larga misura dall’insufficiente attenzione che la scienza sociale ha dedicato al tema della istituzionalizzazine dei sistemi urbani transcomunali che si sono formati per coalescenza In questa sfera d’azione chi governa non dispone di una conoscenza applicata utilizzabile nei  processi decisionali.

Nel libro riprendo il filo del discorso scientifico che si è interrotto negli anni Sessanta, quando la scienza sociale – e l’urbanistica in particolare – aveva iniziato a declinare sul piano analitico e normativo il tema dell’emergente trans-comunalità del fenomeno urbano. Su quello sfondo metodologico credo si possa re-interpretare la lettura per sistemi locali che l’Istat ha proposto dalla fine degli anni Ottanta e giungere a una rappresentazione migliore dell’organizzazione territoriale dell’Italia, che si consolidata con le grandi trasformazioni sociali degli ultimi decenni.